Apertura uffici Lunedì - Venerdì 9-13, 14-18

***Agricoltura Conservativa***

AIPAC organizza:
Esposizione macchine e attrezzature agricole con prove in campo - 29 settembre 2022 ore 9:00
Prove in campo di macchine ed attrezzature agricole per l’Agricoltura Conservativa (Semina su sodo)
Presso Borgo Le Aie di Gualdo
 

-L'Associazione AIPAC organizza presso l'Azienda Agricola “Borgo Le Aie” della Fondazione per l'Agricoltura F.lli Navarra, una manifestazione sull’Aia con l’esposizione di macchine e attrezzature agricole per l'Agricoltura Conservativa (Semina su Sodo)
-Seguirà una dimostrazione pratica di lavorazione in campo delle macchine presentate.
INGRESSO APERTO AL PUBBLICO

AIPAC - Associazione Italiana Produttori Agricoltura Conservativa - c/o Fondazione Navarra.
Tel: 0532 756110 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Appuntamento giovedì 28 luglio 2022 ore 17:00 presso sala Benini della Fondazione per l’Agricoltura F.lli Navarra - Via Conca 73 B – 44123 Ferrara 

 Si richiede di inviare gentile conferma di partecipazione a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


L’Agricoltura conservativa, o agricoltura blu, è uno degli asset dell’agricoltura del futuro, implementabile da subito. Questa tecnica, infatti, permette di ridurre i costi di lavorazione del terreno, aumenta il contenuto di sostanza organica e mantiene intrappolata nello spazio poroso del suolo la CO2, contribuendo a mitigare gli effetti del cambiamento climatico.
Durante il convegno, verranno esposte le tecniche ed i vantaggi di questa pratica; contestualmente le aziende interessate potranno ottenere tutte le informazioni e fare rete per poter diventare parte attiva dell’agricoltura del futuro.

L’attenzione per la sostenibilità della produzione è un elemento che contraddistingue sia i comportamenti del consumatore che le politiche delle istituzioni europee e italiane.

L’agricoltura conservativa permette di venire incontro a queste richieste, garantendo minori costi di produzione e un reddito ulteriore per l’agricoltore.

 In particolare, la pratica determina:

  • Riduzione dei costi di lavorazione del terreno (lavorazione e macchinari).
  • Mantenimento di un’alta produttività sul lungo termine a causa della migliorata qualità del suolo.
  • Possibilità di vendere i crediti di carbonio all’interno del sistema di scambio europeo.
  • Contributo della Regione attraverso il PSR, misura 10.1.4.

L’Associazione Italiana dell’Agricoltura Conservativa (AIPAC), si propone di:

  • Diffondere queste pratiche presso gli agricoltori;
  • Assisterli, insieme alle organizzazioni professionali agricole, nella gestione delle pratiche di contributo previste dalla regione;
  • Gestire i rapporti con le istituzioni ed il mondo della ricerca per affinare sempre di più le tecniche di produzione dell’Agricoltura Conservativa;
  • Supportare gli agricoltori nella commercializzazione dei crediti di carbonio.

 

 

 

 

 

Appuntamento giovedì 11 novembre ore 9.00 al
Centro Didattico Alessandro Navarra -Borgo Le Aie
Via Provinciale 15/B – 44019 Gualdo (Fe)
Coordinate GPS 44.792651221352244, 11.72962550241526

con possibilità di seguire l’evento in diretta streaming su Facebook

Per iscriversi al convegno in presenza registrarsi qui

L’iscrizione al convegno è gratuita ma obbligatoria fino ad esaurimento posti. Per seguire l’evento in presenza è necessario essere muniti di Green Pass.

Per seguire il convegno in streaming cliccare qui 


L’Agricoltura conservativa, o agricoltura blu, è uno degli asset dell’agricoltura del futuro, implementabile da subito. Questa tecnica, infatti, permette di ridurre i costi di lavorazione del terreno, aumenta il contenuto di sostanza organica e mantiene intrappolata nello spazio poroso del suolo la CO2, contribuendo a mitigare gli effetti del cambiamento climatico.
Durante il convegno, verranno esposte le tecniche ed i vantaggi di questa pratica; contestualmente le aziende interessate potranno ottenere tutte le informazioni e fare rete per poter diventare parte attiva dell’agricoltura del futuro.

PROGRAMMA

Accoglienza e saluti
NICOLA GHERARDI RAVALLI MODONI - Presidente Fondazione per l’Agricoltura F.lli Navarra
PAOLO LUPINI - Sindaco di Voghiera
Introduzione a cura di ALBERTO CAVALLINI - Presidente AIPAC
Interventi scientifici e tecnici a cura dei componenti del Comitato Scientifico:
- FIORINI ANDREA - PhD Dipartimento di Scienze delle Produzioni Vegetali Sostenibili Università Cattolica del Sacro Cuore Piacenza
Pratiche agricole conservative e risvolti sulla fertilità del suolo: le ragioni di una scelta
- GIANLUCA BIANCHINI - Dipartimento di Fisica e Scienze della Terra UniFe
LIVIA VITTORI ANTISARI - Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari UniBO
Quantità e qualità della sostanza organica nei terreni agrari: metodi e strategie per il monitoraggio
- TOMASO BERTOLI - BIO KW SRL, Trento
Biochar: decarbonizza i prodotti, aumenta la sostanza organica, protegge i suoli e i lombrichi
- GIANPAOLO SARNO - Servizio Agricoltura Sostenibile, Regione Emilia Romagna
SR AgricolturPa Conservative e incremento Sostanza Organica
- CLAUDIO SCALISE – SGMARKETING, Bologna
Agricoltura Conservativa: dare valore alla produzione per un futuro sostenibile: il progetto AIPAC
Conclusioni
PAOLO CALVANO - Assessore al bilancio, personale, patrimonio, riordino istituzionale Regione Emilia-Romagna
Al termine del convegno (ca. ore 12:00) si terranno le dimostrazioni pratiche delle attrezzature innovative della Ditta Pastò Agriculture Srl, presso il campo dell’Azienda Biologica del Borgo Le Aie della Fondazione Navarra

01 FondGulinelli

02 FuturPera

 

03 Valente

 

04 CIV

05 Adama

06 CapaCologna

 

Visualizzatore Feeds

 

07 Confagricoltura

08 Syngenta

13 Agrintesa

 

15 ZanziVivai

16 Geoplant

 

18 Patfrut