Apertura uffici Lunedì - Venerdì 9-13, 14-18

L’11 aprile presso la prestigiosa Sala Stabat Mater di Palazzo dell’Archiginnasio a Bologna,

tra l'Accademia Nazionale di Agricoltura  e la Fondazione per l’Agricoltura Fratelli Navarra è stato sottoscritto un protocollo d’intesa allo scopo di promuovere  un’azione comune per unire competenze, idee e professionalità al fine di valorizzare le eccellenze agricole, agroalimentari e  ambientali,  attraverso la creazione di iniziative culturali quali convegni, giornate di studio, seminari, corsi, dibattiti e workshop specialistici e altre attività  finalizzate  alla diffusione delle conoscenze nel campo dell’agricoltura, dell’ambiente e dell’alimentazione.

Nelle foto la firma del Presidente dell’Accademia Nazionale di Agricoltura Giorgio Cantelli Forti e del Vice Presidente della Fondazione Navarra Lorenzo Boldrini nella bellissima cornice della Sala Stabat Mater. 

Giovedì 10 marzo 2022 ore 17.00

La Fondazione per l’Agricoltura F.lli Navarra, assieme alla Cooperativa Terremerse, ha realizzato un campo sperimentale di varietà di nocciolo per testare forme di allevamento e tecniche di gestione dell’irrigazione per migliorarne le rese. Questa pianta, nota nei nostri territori anche per le sue caratteristiche di rusticità, rappresenta una valida alternativa per diversificare l’assetto colturale delle aziende agricole, grazie ai bassi costi di impianto e all’alto tasso di meccanizzazione. Inoltre, attraverso progetti dedicati e strutturati come quello avviato da Terremerse in collaborazione con Ferrero, offre opportunità stabili di reddito e marginalità interessanti, senza dimenticare che il nocciolo è una coltura pienamente sostenibile.

Il webinar illustrerà la collaborazione con la Fondazione Navarra e le prospettive di sviluppo in Emilia-Romagna del Progetto Nocciolo.

Intervengono:

Nicola Gherardi Ravalli Modoni, Presidente Fondazione per l’Agricoltura F.lli Navarra
Alessio Mammi, Assessore all’Agricoltura e Agroalimentare, Caccia e Pesca Regione Emilia–Romagna
Marco Casalini, Presidente Terremerse Soc. Coop.
Marco Babini, Responsabile Progetto Nocciolo Terremerse Soc. Coop.
Fabio Piretta, Project Manager Ferrero HCo

Modera:

Lorenzo Tosi Giornalista della Rivista "Terra e Vita"

Link per l'iscrizione

 

Appuntamento giovedì 11 novembre ore 9.00 al
Centro Didattico Alessandro Navarra -Borgo Le Aie
Via Provinciale 15/B – 44019 Gualdo (Fe)
Coordinate GPS 44.792651221352244, 11.72962550241526

con possibilità di seguire l’evento in diretta streaming su Facebook

Per iscriversi al convegno in presenza registrarsi qui

L’iscrizione al convegno è gratuita ma obbligatoria fino ad esaurimento posti. Per seguire l’evento in presenza è necessario essere muniti di Green Pass.

Per seguire il convegno in streaming cliccare qui 


L’Agricoltura conservativa, o agricoltura blu, è uno degli asset dell’agricoltura del futuro, implementabile da subito. Questa tecnica, infatti, permette di ridurre i costi di lavorazione del terreno, aumenta il contenuto di sostanza organica e mantiene intrappolata nello spazio poroso del suolo la CO2, contribuendo a mitigare gli effetti del cambiamento climatico.
Durante il convegno, verranno esposte le tecniche ed i vantaggi di questa pratica; contestualmente le aziende interessate potranno ottenere tutte le informazioni e fare rete per poter diventare parte attiva dell’agricoltura del futuro.

PROGRAMMA

Accoglienza e saluti
NICOLA GHERARDI RAVALLI MODONI - Presidente Fondazione per l’Agricoltura F.lli Navarra
PAOLO LUPINI - Sindaco di Voghiera
Introduzione a cura di ALBERTO CAVALLINI - Presidente AIPAC
Interventi scientifici e tecnici a cura dei componenti del Comitato Scientifico:
- FIORINI ANDREA - PhD Dipartimento di Scienze delle Produzioni Vegetali Sostenibili Università Cattolica del Sacro Cuore Piacenza
Pratiche agricole conservative e risvolti sulla fertilità del suolo: le ragioni di una scelta
- GIANLUCA BIANCHINI - Dipartimento di Fisica e Scienze della Terra UniFe
LIVIA VITTORI ANTISARI - Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari UniBO
Quantità e qualità della sostanza organica nei terreni agrari: metodi e strategie per il monitoraggio
- TOMASO BERTOLI - BIO KW SRL, Trento
Biochar: decarbonizza i prodotti, aumenta la sostanza organica, protegge i suoli e i lombrichi
- GIANPAOLO SARNO - Servizio Agricoltura Sostenibile, Regione Emilia Romagna
SR AgricolturPa Conservative e incremento Sostanza Organica
- CLAUDIO SCALISE – SGMARKETING, Bologna
Agricoltura Conservativa: dare valore alla produzione per un futuro sostenibile: il progetto AIPAC
Conclusioni
PAOLO CALVANO - Assessore al bilancio, personale, patrimonio, riordino istituzionale Regione Emilia-Romagna
Al termine del convegno (ca. ore 12:00) si terranno le dimostrazioni pratiche delle attrezzature innovative della Ditta Pastò Agriculture Srl, presso il campo dell’Azienda Biologica del Borgo Le Aie della Fondazione Navarra

Martedì 27 luglio 2021
9:00 – 12:00

Programma

9:00 Accoglienza e registrazione presso Frutteto Dimostrativo

9:15 Saluti iniziali

9:30 Tour guidato agli impianti ed alle sperimentazioni riguardanti le varietà Santa Maria, William e Gala a cura dello Staff Tecnico

L’evento è gratuito e aperto a tutti
Si svolgerà all’aperto e nel rispetto delle norme emanate per contenere l’emergenza epidemiologica da COVID-19.

La giornata sarà svolta in ottemperanza delle norme emanate per contenere l’emergenza epidemiologica da COVID-19 pertanto, si potrà accedere all'evento SOLO tramite prenotazione inviando una e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
Si prega di arrivare con i propri dispositivi di protezione individuale (mascherine) e di mantenere la distanza di sicurezza tra i presenti come da disposizioni vigenti per Covid19

 

 

01 FondGulinelli

02 FuturPera

 

03 Valente

 

04 CIV

05 Adama

06 CapaCologna

 

Visualizzatore Feeds

 

07 Confagricoltura

08 Syngenta

13 Agrintesa

 

15 ZanziVivai

16 Geoplant

 

18 Patfrut